6.1.6. Fusioni con pronomi / aggettivi dimostrativi

Dei pronomi / aggettivi dimostrativi non abbiamo ancora parlato, ma non è nulla di difficile. Lo facciamo in un solo capitolo. Andremo a vedere che cosa sono e perché servono. Ci occuperemo dei pronomi / aggettivi dimostrativi in portoghese e di come si fondono con le preposizioni de, em, a.

Cominciamo con chiarire che cosa sono i pronomi / aggettivi dimostrativi. Dimostrativo deriva del latino dimostrare, che significa additare. Il pronome dimostrativo sostituisce la cosa che si indica, mentre l’aggettivo dimostrativo la caratterizza.

aggettivo dimostrativo: Questi pantaloni mi piacciono.
pronome dimostrativo: Questo mi piace.

La nozione dimostrativo non è totalmente sbagliata, ma ci si potrebbe chiedere se è una buona idea che il nome faccia riferimento a una caratteristica irrilevante. È vero che se gli interlocutori hanno la cosa alla quale si riferiscono davanti gli occhi possono usare un pronome / aggettivo dimostrativo. Due ragazze che parlano di che vestito indossare alla prossima festa, possono dire questo:

A: Pensi che questo vestito vada bene?
B: Quale? Quello lì?
A: No, questo.

Ma l'autore direbbe che la funzione principale del pronome dimostrativo è fare riferimento a un’idea, a un insieme di parole. Esso può avere la funzione che in altre lingue ha il pronome personale neutro nominativo, che in italiano non esiste.

Questo non mi piace.

“Questo” si riferisce ad un'idea, ad un insieme di parole (il fatto che piove molto, che la sua macchina è rotta, che non c'è niente nel frigorifero ecc.). In questo caso “questo” ha la funzione di un pronome personale neutro, che non esiste nelle lingue romanze. Un’idea, cioè un insieme di parole, non è né femminile né maschile; è neutro e, quindi, l’unica maniera di fare riferimento ad essa è il pronome dimostrativo neutro.

In tutte le lingue romanze ci sono tre pronomi / aggettivi dimostrativi: questo, codesto, quello.


Si dice, in generale, che “questo” viene utilizzato se la cosa alla quale ci si riferisce è più vicino a colui che parla che a colui al quale dirige la parola. “Codesto” si utilizza se la cosa a cui ci si riferisce è più vicino all’ascoltatore. “Quello” si usa, invece, quando la cosa è lontano da entrambi. Ciò può essere vero se si fa riferimento a relazioni spaziali, pero per quanto riguarda le relazioni temporali, è difficile immaginarsi che un momento possa essere più vicino a colui che parla che a colui che lo ascolta.

In questo momento non so più cosa fare.

Questo momento è tanto lontano da chi parla che da chi ascolta.

Ciò che si può dire è che quello fa riferimento a un momento più lontano nel tempo.

È difficile ora ricordare com’era la vita in quei tempi.


Se tralasciamo il fatto che la definizione che troviamo nelle grammatiche è un po’ strana, si può dire che lo schema è lo stesso in tutte le lingue romanze. A “questo” corrisponde “este” in portoghese, a codesto corrisponde “ese” e a quello corrisponde “esse”. Dato che i pronomi / aggettivi concordano in genere e numero con il sostantivo al quale si riferiscono esistono quattro forme, este / esta / estes / estas, esse / essa / esses / essa, aquele / aquela / aqueles / aquelas.

Per queste forme esiste anche una forma neutra: isto, isso, aquilo. Le forme neutre si riferiscono sempre a un’idea. Questa idea e tanto lontana dal parlante che dall’ascoltatore. Ciò significa che la definizione data nelle grammatiche non ha senso.

Fare riferimento a un'idea:
A: Mi hanno rubato il portamonete.
B: Questo è male.

Il fatto che gli hanno rubato il portamonete è tanto lontano da A che da B.

Isto, isso, aquello corrispondono a questo, codesto, quello in italiano e sono sempre pronomi, poiché il genere neutro non esiste in italiano.

maschile singolare femminile singolare maschile plurale femminile plurale neutro (soltanto pronome)
vicino al parlanteeste questoesta questaestes questiestas questeisto questo
vicino all'ascoltatoreesse codestoessa codestaesses codestiessas codesteisso codesto
lontano da entrambiaquele quelloaquela quellaaqueles quelliaquelas quelleaquilo quello


Per quanto riguarda la distanza nello spazio si può distinguere tra parlante e ascoltatore; per quanto riguarda distanze temporali questa distinzione è irrilevante. Inoltre, è irrilevante anche nel caso del pronome neutro. "Esso" esprime una distanza temporale più grande di "este".

vicino al tempo in cui si pronuncia l'enunciato: Esta tarde irei ao supermercado.
Questo pomeriggio andrò al supermercato.
Oggi pomeriggio vado al supermercato.
più lontano dal tempo in cui si pronuncia l'enunciato: Essa noite dormi mal, tive pesadelos.
Quella notte dormì male, ebbi incubi.
Quella notte, ho dormito male, ho avuto incubi.
molto lontano dal tempo in cui si pronuncia l'enunciato: Naquele tempo os jovens de famílias ricas iam estudar na França.
In quei tempi i giovanni di famiglie ricche andavano studiare in Francia.
A quei tempi i figli di famiglie benestanti andavano in Francia a studiare.


Secondo la regola, “questo” viene utilizzato se una cosa si trova più vicino al parlante, “codesto” se si trova più vicino all’ascoltatore e “quello” se è lontano da entrambi. Si potrebbe mettere in dubbio che tale regola venga veramente sempre rispettata nella vita reale. Per verificare ciò, si può digitare este, esse e aquele su google: troverete molti esempi in cui questa regola non viene rispettata. Tuttavia, se il contesto è molto chiaro, come nei seguenti esempi, la regola viene rispettata.

este, esta, estes, estas se l'oggetto è vicino al parlante
Esterelógioqueeuestouusando pertenceuaomeuavô.
Questo orologio che io sto utilizzando appartenne al mio nonno.
L'orologio che sto usando in questo momento apparteneva a mio nonno.
La frase suggerisce che lo porta al polso al momento dell'enunciazione. In questo caso l'orolgio sarebbe effettivamente più vicino di lei.
esse, essa, essses, essas se l'oggetto è più vicino all'ascoltatore
Mealcance essa revista que está perto de você.
Mi dai quella rivista che è vicino da te.
Puoi passarmi la rivista che ti sta accanto?
La frase dice expressis verbis che la rivista è accanto a lui.
aquele, aquela, aqueles, aquelas se l'oggetto si trova lontano da entrambi
Aquelas casas que foram tombadas precisam de uma restauração.
Quelle case che furono distrutti hanno bisogno di una ricostruzione.
Le case distrutte devono essere riparate.
Se le case non esistono più, sono lontane tanto dal parlante quanto dall'ascoltatore.


I pronomi / aggettivi este e esse si fondono con le preposizioni de e em. Questo è valido per i pronomi / aggettivi dimostrativi e anche per i pronomi neutri isto, isso, aquilo. Il pronome / aggettivo aquilo si fonde anche con a. La tabella mostra tutte le possibili fusioni.

preposizioni masc. singolare fem. singolare masc. plurale fem. singolare pronome neutro
dedestedestadestes destas disto
dessedessadessesdessas disso
daqueledaqueladaquelesdaquelas daquilo
emnestenestanestesnestas nisto
nessenessanessesnessas nisso
naquelenaquelanaqueles naquelas naquilo
ààquele àquela àqueles àquelas àquilo


Qualche volta l'aggettivo dimostrativo concorre con l'articolo. Ciò significa che uno può sostituire l'altro.

Vedi il castello?
Vedi questo castello?

Il quadro non mi piace.
Questo quadro non mi piace.

Se dal contesto si capisce già di che cosa si sta parlando, la funzione di accennare è superflua. L'aggettivo dimostrativo in un contesto così ha la stessa funzione che un articolo. Solo se ci sono vari elementi simili ai quale una asserzione può riferirsi è necessario accennare l’elemento al quale ci si riferisce.

pronomi aggettivi in comparazione all'articolo
Il panettiere prepara delle torte buonissime. => Possibilmente tutti i panettieri preparano delle torte buonissime.
Questo panettiere prepara delle torte buonissime. => In questo caso è chiaro che si parla di un panettiere determinato.


Come pronome dimostrativo neutro concorre con lo. Il pronome dimostrativo neutro può riferirsi soltanto a un'idea. Inoltre, lo non è un pronome tonico: non si può pertanto utilizzare dopo una preposizione.

1) A: Vedi questo castello?
1 a) corretto: B: Sì, lo vedo.
1 b) incorretto: B: Sì, vedo questo.

Questo soltanto può riferirsi ad un'idea, un insieme di parole, ma non a un sostantivo concreto.
 
2) A: Tu credi che il sole giri intorno alla terra?
2 a) corretto: B: No, non credo questo.
2 b) corretto: B: No, no lo credo.

Lo può riferirsi a qualcosa di astratto e a qualcosa di concreto e può quindi fungere da pronome sia in 1) che in 2).
4) A: Avete parlato di ciò che è successo ieri?
4 a) corretto: B: No, non abbiamo parlato di questo.
4 b) incorretto: B: No, non abbiamo parlato di lo.

Lo può riferirsi a qualcosa di concreto e di astratto, come un'idea, ma è sempre oggetto diretto. Non può essere né sostantivo, né pronome tonico.
5 a) corretto: Che cos'è questo?
5 b) incorretto: Che cosa è lo?

Stesso problema che nell'esempio 4. Lo non può essere pronome predicativo. Come gli altri pronomi atoni può servire da oggetto diretto, cfr. 6.1.1, ma questa è la sua unica funzione.


Se dal contesto si può dedurre l'oggetto della frase, c'è una tendenza in portoghese a ometterlo.

lo in portoghese può essere omesso qualche volta
Mi dispiace.
Sinto muito.

Le preposizioni de e em si fondono con isso. O / Lo è unicamente pronome atono e può servire unicamente da oggetto diretto.

de + isso
Sono stufo di questo.
Estou farto disso.


Se la singolarità è l'affermazione centrale della frase, non si può sostituire un pronome dimostrativo con un pronome atono, benché sia grammaticalmente possibile.

O / este come pronome di terza persona singolare maschile oggetto diretto. La singolarità è l'affermazione principale.
Queres este ou o outro?
Vuoi questo o l'altro?
corretto:
Quero este.

corretto: Voglio questo.
incorretto: Quero-o.* incorretto: Lo voglio.


* In questo caso la singolarità è essenziale, perché si deve fare una scelta e decidere un elemento o un altro.




o / este come pronome di terza persona singolare maschile oggetto diretto. La singolarità è irrilevante.
Ves este homem?

Vedi questo uomo?
corretto:
Sim, o vejo.

corretto:
Sì, lo vedo.
sbagliato: Sim, este vejo. * sbagliato: Sì, vedo questo.*



* Nella domanda si accenna la singolarità, ma nella risposta essa è irrilevante. Non si deve fare nessuna scelta.

Il pronome atono o può anche riferirsi a un'idea, ossia un insieme di parole, ma soltanto come oggetto diretto. Non esiste, in nessuna lingua romanza, un pronome tonico. Se abbiamo bisogno di una preposizione in combinazione con una cosa che non è né maschile né femminile, che è pertanto neutra, il pronome dimostrativo neutro è l'unica opzione. (Può sembrare triviale a una persona di madrelingua italiana, ma non lo è. In altre lingue, in tedesco per esempio, esiste un pronome neutro e in inglese si può usare it: about / from / of / near ecc. it.)

Eu não gosto* disso.
Io non voglio di questo.
Non mi piace questo.
É por isso que você não fala comigo?
È per questo che tu non parli con me?
 
Os planos para isso foram feitos com minúcia.
I piani per questo furono fatti con accuratezza.
I piani per questo sono stati elaborati con cura.
Nunca desista daquilo que te faz sorrir.
Mai rinunciare di questo che ti fa ridere.
Non devi mai rinunciare a cosa ti fa ridere.
Estamos trabalhando nisso.
Stiamo lavorando in questo.
Ci stiamo lavorando.
Penso nisto e naquilo.
Penso in questo e quello.
Penso a questo e a quello.

* gostar viene tradotto nei dizionari con piacere. Ciò è giusto per quanto riguarda il significato, ma la costruzione è completamente differente.


La tabella sotto mostra altri esempi con isto, isso, aquilo. Qualche volta c'è un accenno a una vicinanza temporale o locale, ma molto spesso non è così e tale criterio è semplicemente irrilevante. Se il pronome si riferisce a un'idea questo criterio sempre è irrilevante e isto potrebbe essere sempre sostituito da isso. Se si tratta di una relazione temporale, qualche volta c'è qualcosa che indica che isto (più vicino), è meglio che isso (più lontano) o viceversa, ma molto spesso l'uso di isto / isso è arbitrario.

Istoaqui é para você.
Questo qui è per me.
Que é isso que está ao teu lado direito?
Che è questo che è al tuo fianco destro?
Cosa c'è alla tua destra?
Isto nos ajuda a compreender muitas coisas.
Questo ci aiuta a comprendere molte cose.
 
Você fará isto, caso contrário, sofrerá as consequências!
Tu farai questo caso contrario, soffrirai le conseguenze.
Lo farai, altrimenti ne subirai le conseguenze.
A doença do pai é grave, e isso angustia a filha.
La malattia del padre è grave e questo inquieta la figlia.
Il padre è gravemente malato, ciò che preoccupa la figlia.
Isso não quer dizer nada.
Questo non vuole dire niente.
Questo non significa niente.
Tudo isso não adianta nada.
Tutto questo non fa progredire niente.
Non serve a nulla.
Você vai comer tudo isso sozinho?
Tu vai mangiare tutto questo solo?
Mangerai tutto questo da solo?
Aquilo ali é dele.
Quello è di lei.
Quello laggiù è suo.




contatto consenso al trattamento dei dati personali informazione legale