12.3.2 Formazione del pretérito perfeito composto do conjuntivo

Il pretérito perfeito composto do conjuntivo viene utilizzato, in opposizione al pretérito pefeito composto di indicativo, cfr. 11.2., se l'azione immaginata ha un impatto sul presente del parlante e viene valutata positivamente o negativamente o se la sua realizzazione è insicura. Qualcuno può sperare, temere, supporre che un'azione si sia compiuta nel passato prossimo, "Spero che sia venuto", senza però saperlo. Per quanto riguarda il contesto nel quale viene utilizzato vedasi capitolo 12.2.3.

La formazione del pretérito perfeito composto è molto semplice. Si forma con il presente do conjuntivo del verbo ter, tenha, tenhas, tenha, tenhamos, tenham e il participio passato del verbo base.

Il piu-che-perfeito do composto di conjuntivo viene formato allo stesso modo. Per la sua formazione si usa il verbo ausiliare "ter" all'imperfeito do conjuntivo, tivesse, tivesses, tivesse, tivessemoms, tivessem.

Coniugate questi due verbi al pretérito perfeito composto do conjuntivo.

dormir => dormido => dormire
fazer =>feito => fare




contatto consenso al trattamento dei dati personali informazione legale