12.2.4 mais-que-perfeito do conjuntivo


Il mais-que-perfeito composto do conjuntivo è un trasferimento del perfeito composto do conjuntivo al passato. In altre parole, nel conjuntivo / congiuntivo, il passato perfeito composto do conjuntivo e il passato mais-que-perfeito do conjuntivo corrispondono ai tempi verbali nelle altre lingue romanze, cfr. 12.2.3.

In un contesto che richiede il conjuntivo, cfr. 12.2.1, il pretérito perfeito composto do conjuntivo descrive un'azione che ha un impatto sul presente del parlante o che persiste fino a questo presente e il pretérito mais-que-perfeito composto do conjuntivo descrive un'azione immaginata che si era svolta prima di essere immaginata nel passato, ma il cui risultato ha un impatto su tale momento passato o che persiste fino a tale momento.

Nell'INDICATIVO il portoghese, in opposizione a tutte le altre lingue romanze, rompe con questo sistema. Se un avvenimento ha un impatto sul presente del locutore viene utilizzato il pretérito perfeito simples. Ma se il punto di riferimento per parlante si trova nel passato, si segue la logica delle altre lingue romanze.

Il punto di riferimento è nel presente: ha un impatto sul presente del parlante:
pretérito perfeito simples do indicativo (in opposizione a tutte le altre lingue romane) => passato prossimo in italiano / pretérito perfeito simples in portoghese
Non può pagare la fattura, ha perduto il suo portamonete.
Não pode pagar a conta, perdeu a sua carteira.
Il punto di riferimento è nel passato: ha un impatto su un'altra azione nel passato:
mais-que-perfeito composto do indicativo (funziona come in tutte le altre lingue romanze) => piuccheperfetto / trapassato prossimo in entrambe le lingue
Non poté pagare la fattura, aveva perduto il suo portamonete.
Não pôde pagar a conta, tinha perdido a sua carteira.

Il fatto che ci sia una differenza tra il portoghese e le altre lingue romanze influisce anche su altre parti del sistema e pertanto è utile sottolineare l'esistenza di una differenza.
Al conjuntivo la logica è esattamente la stessa che nelle altre lingue romanze, sia per il pretérito mais-che-perfeito composto do conjuntivo che per il pretérito perfeito do conjuntivo. Si utilizza questi tempi verbali quando un'azione immaginata e valutata soggettivamente si è svolta prima di essere immaginata. In altre parole, quando qualcuno spera, teme, vuole, ordina, che qualche cosa sia avvenuta prima di essere immaginata, senza sapere se è così. Il pretérito perfeito composto do conjuntivo si utilizza se il momento nel quale questa azione è immaginata è nel presente, mentre si utilizza il pretérito mais-que-perfeito composto do conjuntivo se il momento nel quale questa azione è immaginata è nel passato.

Il momento della presentazione mentale è nel presente.
1) Spero che abbia comprato la macchina.
Espero que tenha comprado o carro.
Il momento della presentazione mentale era nel passato.
2) Speravo che avesse comprato la macchina.
Esperei que tivesse comprado o carro.


Vediamo che abbiamo la stessa logica in entrambi i casi. Nel caso 1) egli spera che qualcuno abbia fatto qualcosa prima del presente e nel caso 2) sperava che qualcuno avesse fatto qualcosa prima di questo momento nel passato.

Il pretérito mais-que-perfeito composto do conjuntivo si forma come il trapassato prossimo italiano con il verbo ausiliare ter (avere) all'imperfeito do conjuntivo / congiuntivo e il participio passato.

pretérito mais-que-perfeito composto do cojuntivo terparticípio perfeito
eu tivesse
dito (detto)
dado (dato)
dormido (dormito)
ensinado (insegnato)
jogado (giocato)
necessitado (avuto bisogno)
imprimido (impreso)
fingido (finto)
tu tivesses
ele / ela
você
o senhor / a senhora
tivesse
nóstivéssemos
eles / elas
você
os senhores / as senhoras
tivessem


I tempi verbali composti si formano sempre con il verbo ausiliare ter (avere). In italiano i verbi intransitivi formano i tempi composti con essere. Questa distinzione non si fa in portoghese.

Esperei que tenha dormido.
Sperai che avesse dormito.
Esperei que tenha vindo.
Sperai che fosse venuto.
Esperaram que as crianças tenham brincado.
Sperammo che i bambini avessero giocato.
Esperamos que o professor tenha ensinado coisas importantes.
Sperammo che il professore ci avesse insegnato le cose importanti.


A parte degli aspetti temporali il pretérito mais-que-perfeito composto do conjuntivo viene usato negli stessi contesti che il pretérito perfeito composto do conjuntivo. Inoltre, viene usato in proposizioni condizionali tipo II (Se avesse avuto più soldi, mi avrebbe comprato questa macchina), cfr. Capitolo 13. La condizione non è realizzabile e pertanto nemmeno l'azione che dipende da essa verrà realizzata.


il pretérito mais-que-perfeito composto do conjuntivo in proposizioni condizionali irreali
Se eles tivessem escutado seus pais, não teriam feito essa besteira.
Se loro avessero ascoltato i propri genitori non avrebbero fatto questa sciocchezza.
 

La condizione che avrebbe evitato l'azione descritta nella proposizione principale è definitivamente non realizzata e pertanto fecero questa sciocchezza.

A parte questo, viene utilizzato negli stessi contesti che il pretérito perfeito composto. "Você" può anche essere tradotto con la forma di cortesia, vedasi capitolo 5.

1) dopo verbi come consigliare, acconsentire, desiderare, volere, sperare etc.
Não acreditei que ele tivesse perdido a partida.
Non credetti che lui avesse perduto la partita.
 
Espero que você tenha estudado o suficiente, para conseguir a aprovação.
Sperai che tu avessi studiato il sufficiente per conseguire l' abilitazione.
Speravo che tu avessi studiato abbastanza per passare l'esame.
Desejava que ele tivesse vindo.
Voleva

che

lui l'avesse vista.
 
O juiz ordenou que o tempo remanescente em prisão não tivesse de ser cumprido.
Il giudice ordinò che il tempo restante in prigione non dovesse di essere adempito.
Il giudice ordinò che il tempo rimanente in prigione sarebbe stato condonato.
Não pensei que tivesse sido você.
Non pensai che fossi stato tu.
 
2) in proposizioni relative, se la proposizione relativa descrive qualcosa che non esiste
Não se tratava de um carro que tivesse sido roubado e abandonado por ali.
Non si trattava di una macchina che fosse stata rubata e abbandonata lì.
 
Não havia casa que tivesse sido poupada pela doença.
Non c'era casa, che fosse stata salvata dalla malattia.
Non c'era nessuna casa che fosse stata risparmiata dalla malattia.
3) dopo congiunzioni, che esprimono una intenzione (affinché etc.), insicurezza (finché), condizione (anche se), contradizione (benché)
Embora tivessem limpado bem a casa, sua mãe percebeu que havia ocorrido algo estranho.
Benché avessero pulito bene la casa, sua madre

percepì

che era occorso qualcosa strano.
Benché avessero pulito bene la casa sua madre si accorse che era successo qualcosa di strano.
4) dopo espressioni idiomatiche che esprimono una valutazione soggettiva
Foi bom que ele tivesse saído daqui.
Fu buono che lui fosse andato via.
Fu positivo che lui se ne andasse.
5) proposizioni condizionali irreali
Se tivesse estudado mais, teria tirado uma nota melhor.
Se avessi studiato di più avrei ottenuto un voto migliore.
 

riassunto: Il pretérito mais-que-perfeito composto do conjuntivo ha la stessa funzione, per il passato, che il pretérito perfeito composto do conjuntivo ha per il presente.


Il pretérito perfeito composto do conjuntivo si usa se il verbo introduttivo che descrive il tipo di presentazione mentale (sperare, volere, temere, avere paura, supporre, ecc.) è al presente o in un altro tempo di presente, per esempio al futuro, e l'azione / l'avvenimento immaginato potrebbe avere un impatto sul presente del parlante.

Il pretérito mais-que-perfeito composto do conjuntivo si utilizza se il verbo introduttivo che descrive il tipo di presentazione mentale (presumere, sperare, ordinare ecc.) è in un tempo del passato, imperfeito o pretérito perfeito simples, e se l'azione / l'avvenimento immaginato era ancora rilevante in questo momento del passato.




contatto consenso al trattamento dei dati personali informazione legale