25.3.1 Esercizio: numero frazionari

Fino a dieci i numeri frazionari corrispondono, a parte meio (mezzo) e terço (terzo) ai numeri ordinali. Dopo il dieci molto spesso si può anche usare i numeri ordinali come un numeri frazionario, ma poiché sono numeri complessi, si preferisce la forma con -avos (onze avos, treze avos, quatorze avos ecc.)

Sull'origine di -avos esistono varie teorie. Una sostiene che deriva dal latino octavus, che poi è diventato oitavo (ottavo). Questa teoria sostiene che all'inizio si conosceva soltanto un mezzo, e da qui si è andato dividendo fino ad arrivare a un ottavo. Per ragioni storiche questo ottavo era più importante degli altri e a partire da un certo momento si è iniziato a formare tutti i numeri frazionari aggiungendo -avo.

(Per coloro che parlano spagnolo: gli spagnoli hanno capitolato davanti alla forza normativa dei fatti e hanno sostituito i numeri ordinali complessi con quelli con -avo. I numeri frazionari sono diventati dei numeri ordinali. Non è così in portoghese.)

Traducete le frase seguenti.

Quanto è due terzi di nuve?

Nel 1947 tre quarti della popolazione vivevano sotto la soglia di povertà.

Lui ha speso due sesti del suo denaro e gli rimangono 140 reais. Quanti soldi aveva prima di spenderli?

Dei 40 reais della mia paghetta, ho speso sei decimi per comprare un libro. Quanto è costato il libro?

Se dopo essere stato eletto, il candidato compie un centesimo di quanto ha promesso, è già considerato un buon politico.

Un mezzo, due quarti e quattro ottavi sono equivalenti.







contatto consenso al trattamento dei dati personali informazione legale