11.1 O imperfeito

L'imperfetto, detto imperfeito in portugués, imperfecto in spagnolo, imparfait in francese, è il tempo più stabile di tutti, perché è usato esattamente nello stesso modo in tutte le lingue romanze e ci sono pochissimi verbi che formano l'imperfetto in modo irregolare.

L'imperfetto / imperfeito si usa nei seguenti contesti.


Per descrivere azioni di sfondo, i cui inizio e fine non interessa.
Il dipinto era appeso al muro.
Per descrivere azioni paralleli.
Mentre lui leggeva un libro, lei stirava i vestiti.
per descrivere un'azione duratura che è stata interrotta da un'altra.
Dormivo tranquillamente quando improvvisamente suonò il campanello.
per modificare il significato di un verbo
Seppi che avevi mentito. <=> Sapevo che hai mentito.
Lo conobbi a Parigi. <=> Lo conoscevo.
descrivere un'azione che si ripeteva regolarmente in passato
Ogni volta che veniva, mi portava un regalo.

Come in italiano ci sono tre tipi di verbi: quelli che terminano in -ar (falar = parlare), quelli che terminano in -er (vender = vendere) e quelli che terminano in -ir (traduzir = tradurre. L' imperfeito / imperfetto si forma come in italiano, omettendo la desinenza dell'infinito, -ar, -er, -ir e aggiungendo alla radice, la desinenza personale corrispondente. È così semplice che non c'è nemmeno bisogno di spiegarlo.

In portoghese brasiliano la seconda persona singolare, tu, generalmente non viene usata. Si usa invece "você" con il verbo, e i pronomi, alla terza persona singolare. La forma di cortesia viene costruita con o senhor / a senhora / os senhores / as senhoras e la terza persona singolare / plurale del verbo. In plurale si usa, sia nel portoghese brasiliano che in quello europeo, "vocês" con il verbo e i pronomi alla terza persona plurale. La seconda persona plurale del verbo è andata perduta col tempo e oggigiorno non esiste più. Viene menzionata soltanto in grammatiche scientifiche che descrivono lo sviluppo storico della lingua. L'uso di "você" viene trattato in modo più approfondito nel capitolo 5. Nel portoghese europeo l'uso di "você" è controverso per cui, per evitare che qualcuno si senta offeso, la cosa migliore da fare è semplicemente non utilizzarlo. In portoghese brasiliano il problema non si pone. Você / vocês possono essere utilizzati in situazioni formali e informali. In altre parole, si può utilizzare questi pronomi sia per rivolgersi ad amici e familiari che per rivolgersi a persone completamente sconosciute.


Verbi en -ar Verbi en -er Verbi en -ir
portoghese italiano portoghese italiano portoghese italiano
falar = parlare, radice: fal vender = vendere, radice: vend traduzir = tradurre, radice: traduz
eu falava io parlavo vendia io vendevo traduzia io traducevo
tufalavas tu parlavivendias tu vendevi traduzias tu traducevi
ele, ela

o senhor, a senhora
você
falava lui / lei / Lei parlava
(tu parlavi)
vendia lui / lei / Lei vendeva
(tu vendevi)
traduzia lui / lei / Lei traduceva
(tu traducevi)
nós falávamos noi parlavamo vendíamos noi vendevamo traduzíamos noi traducevamo
eles elas
vocês
os senhores, as senhoras
falavam

loro parlavano

vendiam loro vendevano traduziam loro traducevano

La tabella qui sotto mostra esempi di tutti i contesti nei quali l'imperfeito viene utilizzato. (In quanto all'uso del impferfeito non c'è nessuno differenza fra l'italiano e il portoghese.)

L'imperfeito si utilizza per descrivere un'azione il cui inizio e la cui fine sono sconosciuti o irrilevanti.
Os índios do Brasil falávam diversas línguas.
Gli indiani del Brasile parlavano diverse lingue.
 
os egípcios escrevíam as consoantes das palavras.
Già gli egiziani scrivevano le consonanti delle parole.
 
Alguns escrevíam de pé, outros escrevíam deitados.
Alcuni scrivevano in piedi, altri scrivevano distesi.
 
Azioni realizzate contemporaneamente
Enquanto uns falávam, nós trabalhávamos .
Mentre alcuni parlavano noi lavoravamo.
 
Esquecíam-se do mundo, tinham olhos um para o outro.
Si dimenticavano del mondo, soltanto avevano occhi uno per l' altro.
 
Ripetizione regolare di un'azione nel passato
As agências de viagem fazíam esse trabalho pra você.
Le agenzie di viaggi facevano questo lavoro per te.
 
Me lembro que meu pai sempre lía o jornal comendo.
Mi ricordo che mio padre sempre leggeva il giornale mangiando.
Mi ricordo che mio padre leggeva sempre il giornale mentre mangiava.
E cada vez que se lembráva, crescia seu desespero.
E ogni volta che si ricordava cresceva sua disperazione.
E ogni volta che se ne ricordava, cresceva la sua disperazione
Comiam quando sentíam fome.
Mangiavano quando sentivano fame.
Mangiavano, quando avevano fame.
Azione di sfondo che viene interrotta da un'altra azione. Quest'ultima viene espressa con il perfeito simples.*
Os nossos filhos dormíam, quando de repente parou um carro próximo da minha casa.
I nostri figli già dormivano, quando all'improvviso si fermò una macchina vicino alla nostra casa.
I nostri figli dormivano già, quando all'improvviso si fermò una macchina vicino a casa nostra.
Ainda estávam estudando quando se conheceram.*
Ancora stavano studiando cuando si conobbero.
Stavano ancora studiando quando si sono conosciuti.
As duas amigas comíam, quando de repente alguém bateu na porta.
Le due amiche mangiavano quando all'improvviso qualcuno bussò alla porta.
Le due amiche stavano mangiando, quando all'improvviso qualcuno bussò alla porta.
Enquanto trabalhávam em seus empregos tradicionais, começaram um novo projeto.
Mentre lavoravano nei loro lavori tradizionali, iniziarono un nuovo progetto.
Mentre stavano lavorando ai propri consueti lavori, iniziarono un nuovo progetto.
Ainda era noite, quando me levantei.
Ancora era notte quando mi svegliai.
Era ancora notte quando mi svegliai.


* La differenza tra passato prossimo e passato remoto sta scomparendo in italiano. Infatti, in alcune regioni d'Italia si tende a sostituire il passato remoto con il passato prossimo. Si potrebbe pertanto tradurre il perfeito simples anche con il passato prossimo. Il perfeito simples portoghese, d'altra parte può essere utilizzato anche, in opposizione a tutte le altre lingue romanze, quando un'azione del passato ha un impatto sul presente. Per ragioni didattiche traduciamo il perfeito simples con il passato prossimo italiano solamente se l'azione ha un impatto sul presente. Riprenderemo questo tema nel capitolo 11.2.

Nonostante quasi non ci siano verbi irregolari all'imperfeito, ci sono alcuni verbi che sono irregolari anche in questo tempo e, come succede sempre in tutte le lingue, sono naturalmente i verbi più usati ad essere irregolari.

pronome personale ter = avere ser = essere vir = venire
eutinha avevoera erovinha venivo
tu tinhas avevieras erivinhas venivi
ele, elatinha avevaera eravinha veniva
nóstinhamos avevamoéramos eravamovinhamos venivamo
eles, elastinham avevanoeram eranovinham venivano

Dato che la seconda persona plurale oggigiorno non viene più usata, non c'è niente che corrisponda a: voi avevate, voi eravate e voi venivate.





contatto consenso al trattamento dei dati personali informazione legale