10.2. Pronomi relativi preceduti da una preposizione

Se la relazione tra la preposizione relativa e il sostantivo della preposizione principale è più complessa, è necessario usare una preposizione. Di seguito vi presentiamo alcuni esempi di pronomi relativi preceduti da preposizioni.

Il coltello, con il quale hanno tagliato la torta è sulla tavola.
Il mare, sopra il quale volava l'uccello era turchino.
Il piatto, del quale ha mangiato aveva un orlo dorato.


In francese, come in italiano, ci sono forme toniche e atone. Le forme atone servono da soggetto, oggetto diretto e oggetto indiretto.

soggetto: Gli studenti sono felici. => Loro sono felici.
oggetto diretto: Ho comprato una macchina. => La ho comprato.
oggetto indiretto: Do un libro a Maria. => Le do un libro.



Maria, alla quale / a cui ho dato un libro, è partita in vacanza.

Questo significa che nel caso dei pronomi atoni ci sono veramente dei casi, nominativo (soggetto), accusativo (oggetto diretto), dativo (oggetto indiretto) perché hanno forme proprie. Ma in tutte le altre circostanze l'oggetto indiretto è semplicemente un oggetto aggiunto al verbo per mezzo di una preposizione. Non c'è nessuna differenza sintattica fra queste frasi. In ogni caso l'oggetto indiretto è introdotto dalla preposizione a.

Sono andato con lui alla spiaggia.
Ho dato il libro a Maria.
Maria, alla quale / a cui ho dato un libro, è partita in vacanza.

Per questa ragione i pronomi tonici vengono chiamati anche pronomi preposizionali e quest'ultima definizione è più precisa. I pronomi tonici o preposizionali, a / con / per / sopra me-te-lui-lei-noi-voi- loro, vanno sempre preceduti da una preposizione. Pertanto l'oggetto indiretto può essere considerato anche come un semplice oggetto preposizionale, un oggetto qualsiasi aggiunto al verbo per mezzo di una preposizione.

1) Le do il libro.
2) Do il libro a lei.

È utile prendere in considerazione questo aspetto, perché soprattutto nelle grammatiche scritte per brasiliani, per oggetto indiretto si intende qualsiasi oggetto aggiunto al verbo per mezzo di una preposizione. In altre parole, in queste grammatiche l'oggetto indiretto, cioè il dativo, non esiste più. È un semplice oggetto preposizionale.

O Objeto Indireto é um complemento verbal obrigatoriamente acompanhado por preposição. Ele tem como função completar o sentido dos verbos transitivos que por eles só não fornecem informação completa.

L'oggetto indiretto è un complemento verbale sempre accompagnato da una preposizione. La sua funzione è completare il significato dei verbi transitivi che da soli non danno la informazione completa.

Objeto Indireto

Questo signore chiama oggetto indiretto qualsiasi oggetto aggiunto al verbo per mezzo di una preposizione. Si può vedere le cose da questo punto di vista, ma vedendole così, l'oggetto indiretto non esiste più come caso. Quest'autore direbbe che questa è una posizione molto radicale, perché tra i pronomi atoni c'è un oggetto indiretto con una forma propria.

Se il pronome relativo si riferisce a una persona, si usa preferibilmente "quem" se la preposizione è monosillabica. A differenza dell'italiano, in portoghese "que" può essere utilizzato con una preposizione predisposta.

Quem, se l’oggetto preposizionale è una persona:
Desaponto as pessoas de quemmais gosto.
Deludo le persone a cui più tengo.
Deludo le persone chi mi sono più care.
Esta é a menina a quem dei um presente.
Questa è la ragazza a cui regalai un regalo.
Ecco la ragazza a cui regalai un regalo.
O bandido por quem fomos atacados fugiu.
Il brigante per cui fummo attaccati fuggì.
Il brigante che ci attacò fuggì.
Que, quando l’oggetto preposizionale è una cosa:
O avião em que nós viajamos fez escala em Madrid.
L' aereo in che noi viaggiammo fece scalo aMadrid.
L'aereo con il quale abbiamo viaggiato ha fatto uno scalo a Madrid.
Comprei a casa a que você se referiu.
Comprai la casa alla che tu ti riferisti.
Ho comprato la casa della quale mi hai parlato.
A casa em que moro é bem cuidada.
La casa in cui vivo è ben mantenuta.
La casa nella quale vivo è mantenuta bene.
A peça de que te falei estreia hoje.
L' opera di cui ti parlai (si) rappresenta oggi.
L'opera della quale ti ho parlato viene rappresentato oggi.

Coloro che parlano spagnolo devono fare attenzione. "Que" è invariabile in portoghese. È semplicemente preposizione + que e non come in spagnolo preposizione + articolo + que.

portoghese: É o livro com que estudo.
spagnolo: Es el libro con el que estudio.
Ecco il libro con il quale studio.
portoghese: São os livros com que estudo.
spagnolo: Son los libros con los que estudio.
Sono i libri con i quali studio.

Que è chiamato molto spesso "universale". Ciò significa che che può fare riferimento a persone e a cose e può essere soggetto, oggetto indiretto e oggetto preposizionale: sopra que, em que, com que etc... L'autore però ha l'impressione che ci sia una chiara preferenza per quem, se il oggetto indiretto è una persona, ciò che concorda con la regola generale. La preposizione "a" che introduce l'oggetto indiretto è monosillabica. Nel caso di preposizioni monosillabiche c'è una preferenza per quem se il sostantivo riferito è una persona.

C'è un'altra differenza con lo spagnolo: in portoghese, non esiste nessuna forma plurale di quem. In spagnolo, invece, esiste il plurale di quien: quienes.

Il pronome relativo è oggetto indiretto e si riferisce ad una persona.
A mulher a quem dou o livro.
La donna alla quale ho dato il libro.
O homem a quemdouo livro.
L' uomo al quale ho dato il libro.
As mulheres a quem dou o livro.
Le donne alle quali ho dato il libro.
Os homens a quem dou o livro.
Gli uomini ai quali ho dato i libri.


Se il pronome relativo è soggetto o oggetto della proposizione relativa in generale si usa "que", sia se il pronome relativo si riferisce ad una persona sia se si riferisce ad una cosa. Benché si possa leggere qua e là che in questo caso, il pronome relativo è soggetto o oggetto nella proposizione relativa, è possibile, che l'autore abbia l'impressione che questo sia solamente vero nel caso di una proposizione relativa esplicativa, per più di dettagli si veda: 10 pronomi relativi.

Inoltre, anche se non si tratta di un oggetto indiretto (che è sempre introdotto dalla preposizione "a") ma di un oggetto diretto, che normalmente non è introdotto da nessuna preposizione,si può anteporre una "a". Si potrebbe dunque dire che esiste in portoghese qualcosa di simile all'accusativo personale spagnolo.

soggetto: quem è possibile in una proposizione relativa esplicativa
1) proposizione relativa restrittiva Os homens que falam muito e fazem pouco são inúteis.
Gli uomini che parlano molto e non fanno nulla sono inutili.
2) proposizione relativa esplicativa: No Rio de Janeiro conheceu Machado de Assis, quem o ajudou a se inserir no meio literário.
A Rio de Janeiro fece la conoscenza di Machado de Assis, che lo aiutò ad entrare nel mondo della letteratura.
oggetto diretto: a quem è possibile in una proposizione relativa esplicativa
3)proposizione relativa restrittiva: A todos os meus amigos que encontrei aqui.
Per tutti i miei amici la cui conoscenza ho fatto qui.
4) proposizione relativa esplicativa: O homem perdeu a esposa, a quem tanto amava.
L'uomo perse la moglie, che tanto amava.



Spiegazione delle differenze fra proposizione relativa restrittiva e proposizione relativa esplicativa.

1) Senza la proposizione relativa rimarrebbe "Gli uomini sono inutili", cosa che sarebbe lontano dal significato originale della frase. La proposizione relativa restringe il gruppo e pertanto si chiama proposizione relativa restrittiva. Questo tipo die proposizione relativa non viene separata dalla proposizione principale con una virgola.
2) Machado de Assis è uno scrittore brasiliano molto conosciuto e pertanto la proposizione relativa fornisce solo un'informazione in più, che non aggiunge nulla essenziale per la comprensione della frase. Se omettessimo la proposizione relativa rimarrebbe: "No Rio de Janeiro conheceu Machado de Assis". Così facendo, il significato della frase non cambia radicalmente, manca semplicemente un'informazione. Poiché la proposizione relativa solamente aggiunge un'informazione, senza modificare radicalmente il significato della frase, viene definita relativa esplicativa. Questo tipo de proposizione relativa viene separata dalla proposizione principale con una virgola.
3) Senza la proposizione relativa lo scrittore dirigerebbe la parola a tutti i suoi amici, ma non lo fa. Dirige la parola soltanto agli amici, che ha conosciuto lì.
4) La proposizione principale non viene modificata se omettiamo la proposizione relativa. La proposizione relativa fornisce soltanto un'informazione in più.






contatto consenso al trattamento dei dati personali informazione legale