19.8 Conjunções aditivas

Fino adesso abbiamo visto soltanto congiunzioni che introducono una proposizione subordinata che descrive un avvenimento che ha una relazione con l'azione descritta nella proposizione principale. Questo è il caso nelle proposizioni temporali (quando), finali (affinché), causali (poiché), concessive (benché), modali (di modo che), consecutive (pertanto) e condizionali (se). In questo tipo di proposizioni subordinate abbiamo una gerarchia; non si può mettere la congiunzione davanti alla proposizione principale senza cambiare il significato della frase.

Non ha soldi, pertanto non va in vacanza. <=> Pertanto non va in vacanza, non ha soldi.

Nel caso delle conjunções aditivas - congiunzioni copulative in italiano - non c'è nessuna gerarchia: non c'è una proposizione principale e una proposizione subordinata.

La mattina va al lavoro e la notte all'università.
La notte va all'università e la mattina al lavoro.
È tanto ricco quanto avaro.
È tanto avaro quanto ricco.

Diversamente dalle congiunzioni che abbiamo visto finora, le congiunzioni copulative possono anche legare aggettivi ("lui è scemo e arrogante"), sostantivi ("non mi piace né la birra né il vino") e avverbi ("parla molto e forte").

 





contatto consenso al trattamento dei dati personali informazione legale